Esperia supera anche l’insidia Parella, 1-3 a Torino e terzo posto consolidato

Le tigri gialloblù portano a termine anche la missione Volley Parella Torino, capace di imporsi con forza nel secondo periodo, salvo poi calare alla distanza.

Coach Magri concede spazio a tutte le giocatrici e la scelta paga, in modo particolare gli ingressi di Bassi in fase di ricezione e di Melgari in attacco. Esperia si issa al terzo posto, sempre a 5 punti di distanza da Albese ma anche a +5 dalla prima inseguitrice, Don Colleoni. Sabato 22 febbraio Esperia ospiterà la Prochimica Virtus Biella.

Il primo tempo di Batte apre le ostilità, Pionelli risponde in lungo linea: 1-1. Sara Lodi firma il primo ace di serata poi Erika Pionelli fa male da posto 4 ed è 2-5. Giulia Decordi scalda il braccio trovando il 3-7. Pionelli in pipe e l’errore di Mirabelli allungano il break ospite, che prosegue grazie alle difese di Zampedri ed alla conclusione di Decordi per il 3-10 del timeout Barisciani. Due errori di Ottino danno il là alla fuga Esperia sul 3-14, ci pensa Farina con due punti a mettere fine all’allungo cremonese. Un’invasione piemontese e l’errore di Farina sembrano incanalare il set a favore di Esperia (6-17). Decordi piazza da posto 2 il 9-18, Batte non ci sta e realizza due punti consecutivi per il 13-21. Rivoltella in fast replica a Batte (14-23), poi capitan Decordi regala 9 set points a Cremona, convertiti dalla stessa nel 18-25 finale sfruttando il muro scomposto torinese.

Dopo un primo parziale convincente, Esperia torna in campo con Zagni in regia, Peonia al centro e Decordi che in pipe firma il 2-1. Sale in cattedra Eugenia Ottino con due punti per il 5-3 locale. La stessa Ottino fa male anche al servizio fissando l’8-4 del timeout Magri. Altro ace di Ottino e coach Magri corre ai ripari inserendo Zonta su Decordi. Bosco a muro ed Ottino dai nove metri allungano in un amen sul 13-4, approfittando del momento no di Esperia in ricezione. Peonia mette fine al break torinese ma Farina a muro su Zonta fissa il 14-6. Due punti di Batte conducono al 19-8, Pionelli e Lodi (ace) portano Cremona alla doppia cifra (19-10). Gli errori in attacco di Zonta e Lodi consegnano 11 set points alle piemontesi (24-13). Il tentativo di pallonetto di Sara Lodi si ferma in rete e Parella rimette la gara in parità con un set ai limiti della perfezione: 25-14, 1-1.

Esperia deve rapidamente dimenticare il set appena concluso ed Erika Pionelli carica le sue con i primi tre punti gialloblù. La battuta di Enrica Bosco è insidiosa così come la fast di Francesca Rivoltella, 4-6. Carrè risponde al muro di Brandini ed impatta 7-7. Un paio di errori locali in attacco danno respiro a Cremona, coach Barisciani non ci sta e richiama le sue (8-11). Pionelli replica al mancino di Ottino (10-13), Brandini in fast firma l’11-15 poi Ottino a muro prima ed in battuta poi ricuce 13-15. Mirabelli converte in oro una difesa arcigna delle compagne realizzando il 15-16 del timeout Magri. La solita inarrestabile Pionelli, Decordi al servizio e l’attacco di Melgari spingono avanti Cremona sul 15-20. Coach Barisciani tenta il cambio del palleggiatore (Dell’Amico su Bosco), senza ottenere l’effetto sperato. La forza difensiva di Zampedri permette ad Arcuri di servire a dovere le proprie attaccanti: ancora Anna Melgari da posto 2 offre sette set points alle compagne. Tre aces di Annalisa Mirabelli accorciano le distanze (21-24). La stessa attaccante di Acqui Terme sbaglia la battuta che porta al 21-25: Cremona torna in vantaggio.

Esperia riparte forte in avvio di quarto set con Brandini al centro e Decordi dai nove metri: 0-4. Farina prova il primo tempo ma va lungo poi Pionelli in ace firma il 3-8. Chiara Brandini in fast mette a segno il 4-11, Giorgia Arcuri si fa valere a muro siglando il +8. Erika Pionelli da posto 4 trova il punto dell’8-16. Melgari e Rivoltella consentono la fuga ad Esperia sul 9-19. Parella silenziosamente infila quattro punti di break e coach Magri preferisce fermare il gioco. Il primo tempo di Susanna Peonia vale il 14-21. Anna Bassi con due punti mette la freccia fissando il 17-24. L’appoggio in bagher di Zampedri trae in inganno la difesa torinese e chiude la partita sul 19-25 per Esperia.

Volley Parella Torino vs U.S. Esperia 1-3 (18-25, 25-14, 21-25, 19-25)

Parella: Carrè 5, Mirabelli 11, Batte 17, Bosco, Ottino 14, Farina 12, Sandrone (L), Dell’Amico, Cane 1, De Stefanis; NE: Daffara, Bucciarelli, Tessari, Colamartino (L). All. M. Barisciani.

Esperia: Decordi 11, Brandini 8, Lodi 3, Pionelli 20, Rivoltella 7, Arcuri 1, Zampedri (L), Zagni, Bassi 3, Peonia 3, Zonta 1, Melgari 4. All. V. Magri – G. Denti.

Direttori di gara: Davide Carina e Francesco Maderna.

Statistiche — Ricezione positiva (perfetta): Parella 53% (27%) – Esperia 37% (26%). Attacco punti (%): Parella 41 (27%) – Esperia 49 (31%). Battuta errori (punti): Parella 6 (1) – Esperia 11 (9). Muri punto: Parella 10 – Esperia 6.

Le foto sono di Simone Manini.

Davide Moroni
Ufficio Stampa U.S. Esperia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Scroll to top