Chiara Brandini mantiene alta la guardia del muro gialloblù

Per la stagione 2020-2021, Esperia conferma nel reparto delle centrali la toscana Chiara Brandini, giunta alla terza stagione in riva al Po.

Classe 1989, toscana di Siena, Chiara inizia a giocare a pallavolo nel Cus Siena nelle annate che vanno dal 2005 al 2011, per poi intraprendere l’esperienza biennale a Montelupo Fiorentino (B2, 2011-2013). Dopo essere rientrata a Siena per la stagione 2013-2014, milita per tre annate al San Michele Firenze (B1). In questi anni, Chiara si toglie importanti soddisfazioni come il raggiungimento della finale playoff per la A2 (persa contro Palmi, ndr). Dopo i tre anni nel capoluogo toscano, fa tappa nuovamente a Siena nell’estate 2017 per raggiungere ancora i playoff promozione e la Final Four della coppa di B2. Nell’estate 2018 approda a Cremona per iniziare la sua avventura con l’Esperia.

“Sicuramente la sospensione del campionato ed in generale la pandemia da Covid sono stati un fulmine a ciel sereno – commenta Chiara. Mai avremmo immaginato un’esperienza personale e sportiva del genere. Purtroppo eravamo in serie positiva, l’entusiasmo ed il livello di gioco erano molto alti. Sono sicura che ci saremmo potute togliere grandi soddisfazioni già al primo anno da neopromosse. Peccato!”.

Una situazione inedita per tutti, Chiara ci racconta come ha vissuto le scorse settimane. “A livello lavorativo non mi sono mai fermata, ho continuato ad andare in ufficio. A livello sportivo è stato invece molto strano. Non mi era mai capitato di stare per così tanto tempo lontana da un pallone da pallavolo. A livello atletico, grazie al nostro preparatore Matteo, che ci inviava faticosi workout settimanali, mi sono tenuta in allenamento ed ora con la riapertura parziale vado spesso a fare passeggiate ed in bicicletta. Purtroppo i gesti tecnici con la palla non posso allenarli, ma sono sicura che alla ripresa della stagione lavoreremo molto su questo. In più il mio fidanzato mi ha costretto a giocare interi weekend a padel! Speriamo sia propedeutico per la pallavolo!”.

Lo sguardo di Chiara si rivolge alla ripresa delle attività. “Primo obiettivo: che la stagione abbia inizio, senza restrizioni e con la possibilità che il nostro pubblico possa sostenerci di persona. Ripartire da dove siamo stati interrotti, con lo stesso entusiasmo e la stessa unione che ci hanno contraddistinto nella scorsa stagione. Sono convinta che, avendo mantenuto l’ossatura dell’anno appena finito, la squadra possa essere ancora molto competitiva”.

Foto in azione a rete di Simone Manini, le altre due foto sono di Davide Moroni.

Davide Moroni
Ufficio Stampa U.S. Esperia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Scroll to top