Esperia si conferma seconda forza del campionato: altro 3-0 ai danni di Certosa

Le tigri gialloblù si prendono tre punti anche contro la giovanissima compagine pavese e possono così prepararsi alla super sfida di domenica prossima in casa dell’altra seconda in classifica, la CSI Clai Imola. 

Una gara, quella contro le giovanissime pavesi, vinta quasi sul velluto dalle ragazze di coach Magri, non fosse per quel secondo set in cui proprio le padrone di casa, dopo aver vinto il primo periodo per 25-6, concedono troppo spazio alla reazione avversaria. Certosa ne approfitta mettendo in seria apprensione il PalaCambonino. Un applauso ulteriore a Brandini e compagne che riescono a ribaltare in tempo un set che sembrava volgere a favore delle ospiti.

Il saluto delle squadre ad inizio gara (foto M. Rossi)

Coach Magri schiera Rizzieri in regia, Lodi opposto, Coppi e Pionelli in banda, Brandini e Frugoni al centro, Zampedri libero. Risponde coach Di Toma con Belloni al palleggio, Omonoyan opposto, Biancardi e Maggi ai lati, Conforti e Giunta centrali, Bonfanti libero.

Cremona parte con buon piglio con Sara Lodi che mette a referto il suo unico punto di serata per il 5-1. Brandini e Coppi senza remore ampliano il divario sul 10-2 su cui coach Di Toma ferma il gioco. Chiara Brandini trova fortuna anche dai nove metri con tre servizi vincenti. Coach Magri inserisce Pedretti per Lodi che entra a referto sul 18-5, così come Chiara Ravera (in luogo di Coppi, ndr) che fissa il 24-6. L’errore di Maggi sigilla il 25-6 di un primo periodo senza storia. 

Chiara Ravera in attacco (foto M. Rossi)

Si riparte con Pionelli al servizio e Coppi che firma il 4-0 in lungo linea. Certosa inizia a carburare con la fast di Giunta, poi Coppi in battuta trova l’ace dell’8-4. Le ospiti accorciano con Biancardi sul 12-9 ed Elisa Maggi con l’ace del 12-10. Omonoyan impatta sul 12-12 e poi mette la freccia per il 12-15. Certosa raggiunge il massimo vantaggio sul 12-17, Cremona torna a giocare con l’attacco di Ravera per il 15-17 del timeout Di Toma. La rimonta gialloblù procede con Coppi sul 20-21, poi Omonoyan regala la partita alle tigri gialloblù. Rizzieri lascia il posto ad Arcuri nel finale e Pionelli da posto 4 firma il 24-22. L’ace di Cristina Coppi ribalta un set insidioso a favore di Cremona, sul 25-22. 

Giorgia Arcuri al servizio (foto M. Rossi)

Caterina Conforti firma l’ace del 2-3 con cui ripartono le ospiti. Biancardi supera due volte il muro gialloblù per il 2-5. Erika Pionelli accorcia con il tocco del 4-6. L’errore di Omonoyan vale il 7-7. Viola Pedretti con un pizzico di fortuna trova l’ace del 9-7, replicato poi per il 12-7. Frugoni ben imbeccata da Arcuri, mette giù la B del 16-9. Spazio anche per Alice Martino che entra a referto con l’attacco del 18-10. L’errore di Conforti in battuta vale il 24-11 locale. Chiara Brandini mette il punto esclamativo dal centro e abbassa il sipario sull’incontro siglando il 25-13 che decreta il 3-0 finale. 

Il saluto delle squadre a fine gara (foto M. Rossi)

U.S. Esperia vs Certosa Volley 3-0 (25-6, 25-22, 25-13)

Esperia: Pionelli 10, Frugoni 7, Rizzieri, Coppi 7, Brandini 12, Lodi 1, Zampedri (L), Arcuri 1, Ravera 2, Crestin 1, Martino 1, Pedretti 6. All. V. Magri – G. Denti.

Certosa: Belloni 2, Maggi 2, Conforti 3, Omonoyan 9, Biancardi 7, Giunta 2, Bonfanti (L), Stagnaro 1; NE: Viola, Juncu, Marabelli, Casarino, Gardini (L). All. F. Di Toma – M. Rossi.

Direttrici di gara: Stefania Gabbetta e Iole Campanile.

StatisticheRicezione positiva (perfetta): Esperia 50% (19%) – Certosa 19% (13%). Attacco punti (%): Esperia 34 (33%) – Certosa 18 (18%). Battuta errori (punti): Esperia 4 (11) – Certosa 7 (5). Muri punto: Esperia 3 – Certosa 3.

 

Davide Moroni
Ufficio Stampa U.S. Esperia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Scroll to top