Esperia inaugura il 2022 con orgoglio, Montale espugna il PalaCambonino solo al quinto set

Le tigri gialloblù tornano in campo dopo due mesi senza campionato per affrontare la capolista del girone.

Montale giunge al successo solo dopo cinque set ricchi di enfasi e talvolta senza un padrone. Cremona, senza Erika Pionelli e Beatrice Badini, parte molto convinta nel primo periodo, salvo poi lasciare per lunghi tratti la scena alle ospiti. Da applausi la reazione d’orgoglio nel quarto periodo che sembra proseguire ad inizio tie break, tuttavia Montale riesce ad invertire l’inerzia guadagnando un punto in classifica sulle dirette concorrenti.
Prossimo impegno per Brandini e compagne, la gara interna di sabato alle 18 contro CVR.

Un muro di capitan Brandini inaugura l’incontro, poi Frangipane impatta sul 2-2. Montale concede qualche errore a Cremona che ne approfitta per portarsi sull’8-5 del timeout Ghibaudi. Ancora Brandini a muro su Visintini per l’11-9 che tiene avanti Esperia, Giardi spreca regalando il +3. Sara Lodi spinge sul 15-11 e Ghibaudi esaurisce i timeout a disposizione. Il mani fuori di Coppi vale il 16-12, Montale non molla e con Fronza trova il punto del 19-18. L’errore di Pedretti fissa il 19-19. Sara Lodi a tutto braccio piega la difesa di Visintini per il 21-19. Il servizio di Chiara Brandini mette in difficoltà la seconda linea ospite ed il periodo si chiude sul 25-20 per Cremona.

Cristina Coppi riparte con un attacco di potenza. Matilde Giardi replica di forza violando il muro gialloblù e fissando il 2-5. Montale scappa sul 4-9 con la buona vena di Giardi e l’errore di Pedretti, che obbligano coach Magri a richiamare le sue. L’allenatrice gialloblù gioca la carta Decordi per Pedretti, Gentili tiene a lungo il servizio poi Coppi mette un punto al break ospite sul 7-15. Arcuri lascia spazio a Rizzieri, Fronza a muro non lascia scampo a Coppi firmando il 10-18. Montale concede un tentativo di rimonta a Cremona, che prova a ricucire con coraggio, approfittando della ricezione difettosa delle ospiti. Ghibaudi ferma il gioco sul 20-23. L’ace di Lancellotti chiude il set a favore delle ospiti, sul 20-25. 1-1 e tutto da rifare. 

Montale riparte forte con Frangipane in attacco e Lancellotti dai nove metri. Coppi firma il 4-7 con un intelligente lungo linea, Frangipane a muro fa la voce grossa per il 6-10. Montale fugge ancora a metà set ed Esperia non riesce a replicare con efficacia. Montale colpisce sia in attacco sia col servizio, firmando l’allungo decisivo con Elena Fronza per il 12-22 del timeout Magri. Montale spreca alcuni set points, poi ci pensa Giulia Visintini a sancire l’1-2 ospite sul 17-25. 

Esperia sembra darsi una scossa in avvio di quarto set. Sara Lodi carica il pubblico con attacchi di forza, 6-4. La fast di Chiara Brandini vale il 10-5 del timeout Ghibaudi. Sara Lodi e Cristina Coppi allungano di forza sul 15-7, con Montale frastornata. Giardi prova a tenere in vita le compagne con l’attacco del 17-11. Esperia continua la marcia vincente senza troppi patemi, grazie ad una seconda linea molto positiva in ricezione, con Zampedri a fianco di Decordi e Coppi che fanno registrare un 80% di positiva nel periodo. Giulia Decordi da posto 4 firma il 23-15. L’errore di Marinelli converte il punteggio nel 25-16 che fissa il 2-2. 

Lancellotti esordisce con un ace, Coppi firma due punti per il 3-2. Giardi mette fuori l’attacco del 6-4 Esperia. Improvvisamente l’inerzia gira a favore delle emiliane, Lodi regala in diagonale il 6-7 a Montale. Ginevra Giovagnoni allunga col servizio sul 6-10, Frangipane insiste da posto 4 con il 6-12. Ravera subisce il muro di Frangipane e si procura otto match points. Sara Lodi, autrice di 26 punti e top scorer dell’incontro, manda lungo il servizio che chiude l’incontro: Montale espugna il PalaCambonino per 2-3. 

U.S. Esperia vs Emilbronzo 2000 Montale 2-3 (25-20, 20-25, 17-25, 25-16, 8-15)

Esperia: Pedretti 4, Brandini 10, Arcuri 2, Coppi 16, Crestin 5, Lodi 26, Zampedri (L), Ravera, Decordi 7, Rizzieri, Martino. All. V. Magri – G. Denti.

Montale: Gentili 10, Lancellotti 4, Frangipane 13, Fronza 15, Visintini 17, Giardi 7, Bici (L), Aguero, Del Romano, G. Giovagnoni 5, L. Giovagnoni, Marinelli, Cioni (L). All. A. Ghibaudi – M. Cerrato. 

Direttori di gara: Francesco Maderna e Gabriele Mantegna.

StatisticheRicezione positiva (perfetta): Esperia 62% (23%) – Montale 47% (14%). Attacco punti (%): Esperia 54 (29%) – Montale 50 (27%). Battuta errori (punti): Esperia 3 (7) – Montale 8 (6). Muri punto: Esperia 9 – Montale 15.

 

Davide Moroni
Ufficio Stampa U.S. Esperia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Scroll to top