Le tigri gialloblù superano anche l’insidiosa Garlasco in quattro set e consolidano il secondo posto

Esperia raggiunge quota dieci vittorie in campionato superando in quattro set la formazione pavese.

Garlasco parte decisa ad insidiare le sicurezze cremonesi esordendo al PalaCambonino con grinta e determinazione, riuscendo a spuntare il primo set per 30-32. Tuttavia, la verve pavese si affievolisce già dal secondo periodo, in equilibrio solo nella prima parte. Cremona sale in cattedra a poco a poco, grazie alla sapiente regia di Giorgia Arcuri che manda in doppia cifra tutte le sue attaccanti. Sara Lodi firma un’altra gara da 18 punti, Erika Pionelli ne realizza 19, chiudendo da top scorer del match. Si rivede anche Cristina Coppi – subentrata a Viola Pedretti – a referto con 14 punti ed il 38% di ricezione positiva. L’applauso va anche al capitano Chiara Brandini, con 15 punti di cui 3 muri, oltre che alla compagna di reparto Jasmina Crestin, capace di 10 punti di cui 4 aces ed un muro. Solidissima anche la prestazione di Patrizia Zampedri, che garantisce sicurezza e qualità in ricezione (67% di positiva, 36% di perfetta), oltre alla solita grande dedizione in difesa. Prossimo impegno per le tigri gialloblù la trasferta in terra pavese contro Certosa.

Coach Valeria Magri conferma la formazione schierata contro Ostiano: diagonale d’attacco Arcuri-Lodi, Pedretti e Pionelli in banda, Brandini e Crestin al centro, Zampedri libero. Risponde coach Angelescu con Baruffi al palleggio, Favaretto opposto, ai lati Vecerina e Sgherza, Armondi e Sala centrali, Ferrari libero. Sara Lodi apre le danze, Arcuri e Sgherza si scambiano errori vicendevoli dai nove metri, poi Pedretti fissa di potenza l’8-5. Crestin, ben illuminata da Arcuri, va a segno con il primo tempo che vale il 10-6 del timeout Angelescu. Armondi stampa Lodi siglando il 10-9 e poi impatta sul 12-12 con un ace. Erika Pionelli gasa il pubblico con un lungo linea prima ed una murata poi, 15-12. Lodi tocca l’antenna in attacco e concede un’altra parità sul 17-17. Brandini col servizio manda fuori giri Cortellazzo per il 20-18 Cremona. Armondi sigla il rigore del 21-22 e coach Magri richiama le sue. Ai vantaggi, Cremona annulla cinque set points a Garlasco ma Cortellazzo converte in oro il 30-32 con cui si chiude un set lungo 36 minuti. 

Cortellazzo e Favaretto fissano l’1-4, Esperia si fa forza e ribalta l’inerzia negativa con Sara Lodi e il servizio di Cristina Coppi, 7-5. Coach Angelescu ferma il gioco dopo un fallo pavese col punteggio che recita 10-6 Esperia. Le tigri gialloblù allungano con Sara Lodi a tutto braccio per il 13-6. Il primo tempo di Crestin vale il 16-8, Arcuri a muro su Vecerina allunga sul +9. La fast di Brandini ben innescata da Arcuri fissa il 20-12. Garlasco cerca di restare in partita con il doppio muro di Sala su Brandini, 21-16 e timeout Magri. Favaretto interrompe il break ospite regalando il 23-18 a Cremona. Garlasco cancella tre set points poi ci pensa Jasmina Crestin a chiudere con una bella fast sul 25-22.

Elisa Vecerina apre il periodo, Pionelli impatta sul 2-2. La stessa schiacciatrice bresciana mette la freccia in pipe sul 5-2, Sara Lodi trova il lungo linea dell’8-5. Brandini realizza il primo tempo che vale l’11-5 su cui coach Angelescu ferma il gioco. Armondi mette in difficoltà la ricezione cremonese, ma Brandini a sua volta mette un punto al break ospite sul 12-8. Cortellazzo accorcia di forza poi vanifica dai nove metri, 15-11. Armondi va lunga e Cremona prende il largo sul 20-12. Brandini e Lodi a muro fermano Favaretto per il 22-14. Coppi da posto 2 sfrutta il muro pavese trovando il 23-16. Pionelli in lungo linea firma il 24-17, l’errore in attacco di Favaretto regala il 25-17 che vale il 2-1 gialloblù. 

Cristina Coppi inaugura il quarto periodo. Crestin dai nove metri ed Arcuri a muro fanno gioire il gruppo gialloblù, 5-0. Garlasco si scuote e prova ad accorciare con Cortellazzo, ma è coach Angelescu a richiamare le sue sull’8-4. Sara Lodi mantiene un margine rassicurante per Cremona, il suo ace vale il 13-5. L’errore in attacco di Favaretto fissa il 18-7, poi il muro cremonese interrompe l’attacco pavese per il 20-10. Erika Pionelli firma il 24-11 con un mai fuori, l’errore di Vecerina consegna il bottino pieno alla compagine di coach Valeria Magri. 

U.S. Esperia vs Volley 2001 Garlasco 3-1 (30-32, 25-22, 25-17, 25-12)

Esperia: Pedretti 2, Crestin 10, Arcuri 3, Pionelli 19, Brandini 15, Lodi 18, Zampedri (L), Coppi 14, Ravera, Rizzieri, Martino; NE: Decordi. All. V. Magri.

Garlasco: Vecerina 9, Armondi 10, Favaretto 7, Sgherza 2, Sala 10, Baruffi 3, Ferrari (L), Sellaro, De Martino, Cazzato. All. M. Angelescu – G. Becca.

Direttori di gara: Davide Poetto e Marco Viale.

StatisticheRicezione positiva (perfetta): Esperia 50% (25%) – Garlasco 42% (20%). Attacco punti (%): Esperia 60 (35%) – Garlasco 42 (29%). Battuta errori (punti): Esperia 9 (9) – Garlasco 8 (3). Muri punto: Esperia 12 – Garlasco 10.

 

Davide Moroni
Ufficio Stampa U.S. Esperia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Scroll to top